Storia e Mnemostoria dell'Antico Egitto, ossia la storia per come recepita, nel tentativo di comprendere la storia per come stata.
Ti piace questo Forum? Dillo ai tuoi Amici su




Discussioni Recenti
 
Previous page | 1 2 | Next page
Facebook  

Stele di Neferhotep: Leide V95

Last Update: 6/6/2020 12:00 PM
Author
Vote | Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 175
Post: 175
Registered in: 8/14/2019

EgiTToPhiLo/a
Suddito
6/5/2020 4:03 PM
 
Quote

Per quanto riguarda il termine “portatore di mattoni” prendo atto che sia giusto, anche se sarei curioso di sapere come hanno fatto a stabilire che si tratta di una variante della forma classica, scritta con quell’unico ideogramma che, solitamente, non vuol dire mattoni (il dizionario cita proprio questa stele);  vabbè… ubi maior minor cessat.


 


Andando avanti, la frase successiva inizia con un simbolo scolpito abbastanza grossolanamente, secondo me potrebbe essere un G1, chi ha trascritto lo ha invece interpretato come G43, tuttavia credo che l’interiezione hA sia l’unica cosa sensata all’inizio di questa frase; lo iw posizionato subito sotto è di difficile interpretazione, dato che è una frase imperativa e che dunque non vuole lo iw iniziale. Non ho trovato nessun riscontro su hA-iw, hw-iw, etc.; sono abbastanza restio a liquidare i simboli come errori e dunque ho ipotizzato (senza eccessiva convinzione) che il termine concluda la frase, nella sua accezione di “qui ed ora”, contestualizzando l’ordine.


Il seguito è abbastanza lineare con im imperativo in forma particolare di rd. La mansione sS-qd.wt (VYGUS 1316) sostanzialmente pittore o disegnatore l’ho resa come “pittore dei contorni”. Mi piaceva l’idea che proprio lui fosse l’artista che ha disegnato i geroglifici della stele che poi sono stati scolpiti.


 


A presto


Hor


OFFLINE
Post: 1,765
Post: 1,765
Registered in: 6/19/2012

EgiTToPhiLo/a
Scriba
Maestro degli Scribi
6/6/2020 12:00 PM
 
Quote

hA, l'ho interpreto anch’io come una interiezione/esclamazione. Per il successivo iw devo propendere per un’ indicatore di enunciazione.
Dico "devo", perché ho posto questo quesito a un egittologo che l' ha confermato. Ha anche indicato che G43 del testo manuale, è una “errata” trascrizione. Queste le sue parole:

….“si, h3 è la particella dell'esclamativo (oh); mentre iw è l'indicatore di enunciazione; v. per. es. Grandet-Mathieu 3.2 ecc.

Segue imi.n=f mr.t . Come citato da te imi.n=f è una forma imperativa.

La frase dovrebbe essere: Oh, fa che sia dato a lui amore.

La frase finale: sS qdw.t rn-snb sA snb-Aw

sS-qdw è in effetti tradotto letterale come = scriba dei contorni (pittore, disegnatore, o incisore come da te sottolineato). Hannig p.876.

I nomi rn-snb figlio di snb.Aw vanno a chiudere il testo

La mia traduzione completa:

Oh, fa che sia dato a lui amore, il disegnatore/incisore Rn-snb figlio di Snb-wa.

Ps. L’esclamazione oh non mi piace. Ho provato a cercare un’alternativa ma l’unica soluzione sarebbe usare una esclamazioni espressa come “ locuzioni esclamativa”.
Es. mio dio.
A dire il vero non penso che una esclamazione di questo genere si addica a un testo egizio. [SM=x822723]

Ciao, Nec.
Vote:
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
Stele di Nebnefer (5 posts, agg.: 2/11/2020 2:10 PM)

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:02 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com

Discussioni Recenti






ATTENZIONE!
Tutto quello che viene pubblicato nei forum di Freeforumzone S.n.c. e' sotto il nostro copyright e non puo' essere ridistribuito senza autorizzazione dell'Autore del messaggio e dell'Amministratore.
Tutti i contenuti (codice di programmazione, grafiche, testi, tabelle, immagini, e ogni altra informazione disponibile in qualunque forma) sono protetti ai sensi della normativa Italiana ed Europea in materia di opere dell'ingegno.
Ogni prodotto o Societa' menzionati sono marchi dei rispettivi proprietari o titolari e possono essere protetti da brevetti e/o copyright concessi o registrati presso le autorita' preposte.




Portale Chi Siamo Archeologando Articoli Forum WiKiHiero


Qualità e pertinenza certificata da


Dedico EgiTToPhiLìa a colui che ha saputo insegnarmi che cos'è l'umiltà, senza parole, ma coi gesti e con l'esempio quotidiano.
Un'altra delle ragioni per cui l'ho amato, e lo amo, più di chiunque altro. Oggi ch'egli vive ancora, e per sempre, dentro il mio cuore, dedico EgiTToPhiLìa a...
... mio padre.

© Egittophilìa, 2005 - 2016. All rights reserved.